Archive for the 'link' Category

tanto odio il lavoro di squadra, tanto amo lavorare in rete

“Tanto odio il lavoro di squadra, tanto adoro lavorare in rete, soprattutto quando tutti i nodi condividono informazioni, valori, un minimo di visione e una fortissima competenza nel loro ambito”
consiglio vivamente di leggere questo post di mafe, trovato attraverso minimarketing.

oggi si parlava di conoscenza condivisa.
di blog dove luogo di condividerla in ufficio.
in primis fra di noi.

questo secondo me è uno spunto interessante…

https://i2.wp.com/www.raifiction.rai.it/Contents/news/34400/rete_art_180204.jpg

Annunci

marketing di frontiera

leggo blog che parlano di un nuovo marketing. un linguaggio che capisco, che mi piace. li divido fra quelli scritti da professionisti e gggiovani interessanti. imparo equamente. forse mi divertono più i gggiovani. ma non faccio bilancini micragnosi. ieri ho parlato lungamente con mio padre del marketing della sua azienda. è stato interessante e intenso. ho parlato del marketing della conversazione. ma non so se mi sono spiegata bene. così cito un po’ delle mie fonti, chissà che mio padre (che è fra i miei tre graditi lettori) non si entusiasmi anche lui!

leggo volentieri Massimo Carraro, che pratica e teorizza il marketing dell’ascolto (qui un’idea), ma io leggo questo.

un’infarinata utile su cos’è il marketing virale la devo a Marco Massarotto, che la spiega qui.

eppoi mi piace un sacco come la pensa [mini]marketing che qui per esempio parla di comunicazione interna (non sarebbe poi sempre utile anche per noi?)

due gggiovani che mi piace leggere portano spesso esempi sorprendenti e interessanti,
grazie a simplyaddicted vedo questo video, che mi ricorda (piacevolmente) il video delle palline a San Francisco,  quello dei coniglietti e quello forse più pertinente degli scoppi di colori che ho scoperto grazie a Giò.

è solo un pezzettino della rete, ma mi piace – e mi sembra di imparare sempre qualcosa, vale sempre la pena di sbirciare verso le nuove frontiere. no?

http://corsodicrm.files.wordpress.com/2007/01/identity_grande.jpg

WorldWide Telescope – MA CHE FIGATA!

WorldWide Telescope è un nuovo software di microsoft che sarà disponibile free da primavera.
qui trovate una presentazione (dura 6 minuti, ma vale la pena!).

chi non ha guardato le stelle e non si è sentito piccolo piccolo, chi non ha mai detto “il cielo stellato sopra di me, la legge morale dentro di me”? a chi non piace gardare in su, farsi venire il mal di schiena per l’umido, prendere un freddo bastardo pur essendo estate, magari sbacciucchiarsi e NON guardare le stelle?

questo software – sempre che sia un sofware – è simile a Google Earth, ma per l’universo, così a naso mi sembra imperdibile!

in più ho scoperto TED (Technology, Entertainment, Design)

Our mission: Spreading ideas.

con un po’ di pazienza, me lo guardo poi vi dico!

https://i2.wp.com/msdn.microsoft.com/msdnmag/issues/06/04/EndBracket/fig01.gif

sono una geek?

stasera mi sono aggiornata sul blog di Andrea Beggi (che consiglio) dove ho letto questo lungo post (leggetelo, ne vale la pena…).

beh, certe volte dovrebbe bastare un link. eppure… eppure avrei qualcosa da dire in proposito. ma sono troppo stanca e lo farò domani.
(sta di fatto che sono andata a guardare il sito delle girls geek dinners italia.com e ho avuto paura ad iscrivermi (mi sa che non sono abbastanza competente!)

magari la prossima volta!

https://i0.wp.com/www.girlgeekdinnersitalia.com/image/logo.gif

io le definisco acrobate

non son mica sicura che a loro piaccia essere definite così…
ma io mi definisco così.
e oggi ho voglia di condividere un link con un’altra mamma, che è una donna, una lavoratrice, una moglie, e magari anche qualcos’altro.
e mi piace.

leggetela qui

lettera ad Elastigirl

tutto comincia qui,

 http://www.nonsolomamma.com/post/15963188#comment

prendo le cose maledettamente sul serio. sono giorni che penso al titolo dell’elasti-libro.

capisco la posizione dei fan di nonsolomamma (ma è un titolo “spesso” solo per chi conosce il blog, per chi lo legge la prima volta è decisamente riduttivo, un po’ piatto).
Anch’io sono un’acrobata della vita quotidiana, tra figli, lavoro, amore e il tentativo di non ridursi solo a quello. così mi viene da dire, di pancia:

elasticaMENTE

l’unico modo per districarsi tra due hobbit ecc. ecc.

  

leggere questo blog mi fa sorridere ogni giorno, mi fa sentire in buona compagnia.
mi chiedo solo se Elasti non parli quasi mai delle “altre” per privacy, o perchè non ci sono.

Forse la conosco ancora troppo poco e superficialmente.

Sta di fatto che fra le mie letture quotidiane è la prima (e spesso fra le più piacevoli!)

https://i2.wp.com/us.movies1.yimg.com/movies.yahoo.com/images/hv/photo/movie_pix/walt_disney/the_incredibles/holly_hunter/face1.jpg

cos’ho imparato oggi

 

1.      che le donne-manager italiane hanno un blog interessante in cui si può leggere un’articolo sul futuro dei nostri figli (che mi sono pure permessa di commentare) qui

 

2.      cos’è un meme (anche se devo ammettere che il concetto non mi è del tutto chiaro)

 

3.      che monster sta facendo delle belle pubblictà (qui un esempio non uscito in italia – grazie a http://simplyaddicted.splinder.com/)

 

4.      grazie a http://scobleizer.com/  ho scoperto l’esistenza di Plaxo, che serve per sincronizzare agende su più computer e piattaforme (e se si paga farne anche un backup) – per chi ha pc a casa, in ufficio e magari il palmare mi sembra ‘na robba stupenda.


novembre: 2017
L M M G V S D
« Mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

da dove leggete?

a

quello