amami (una poesia brutta)

amami
come non mi hai mai amata
amami
per quello che sono
perché respiro
perché sono io
amami
di nuovo
e ancora
e ancora
fai che il mio respiro
sia il tuo
fai che io sia
nei tuoi occhi
nel tuo battito cardiaco
nelle tue sinapsi
nel flusso del tuo sangue
nello spazio vuoto fra il nucleo e la cellula
fondimi con te
io sono te.
tu sei me.
e non c’è altro.
siamo insieme.

Annunci

0 Responses to “amami (una poesia brutta)”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




dicembre: 2011
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  

da dove leggete?

a

quello


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: