ti racconto la storia del seme

c’era una volta un seme
era un seme arrabbiato
si sentiva non amato
caduto dalla pianta madre
nessuno lo aveva accudito
per terra piangeva
il sole lo cuoceva
la pioggia lo sferzava
e lui si lamentava
tanto il dolore che provava
aspettava
e si lagnava
ma qualcosa dentro di lui impercettibilmente si muoveva
cresceva
si seccava
prudeva
un giorno sentì la pelle tirare
e fargli male
e non capiva
non si racapezzava
nasceva
una piccola radichetta
nella terra si insinuava
lo nutriva
il suo piede per terra
che dalla terra prendeva
eppoi si spaccò la testa
all’improvviso
una fogliolina tenera e verdina
sbucava
nasceva
la sua antenna verso il cielo
tendeva
e l’aria non lo tormentava più
lo nutriva
e l’acqua non lo picchiava più
lo dissetava
e lui che era stato scomodo e sconfortato
aveva perso se stesso
la sua identità di seme
il suo corpo
la sua pelle
e anche il suo dolore
la terra lo cullava
e lo confortava
non era una vita comoda
il sole continuava a bruciare
la pioggia a picchiare
ma aveva un senso
e uno scopo
si poteva sopportare
a volte anche con un sorriso
pregustandosi le gioie
che ormai sapeva
sarebbero venute poi.

Annunci

0 Responses to “ti racconto la storia del seme”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




maggio: 2011
L M M G V S D
« Ago   Set »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

da dove leggete?

a

quello


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: