acqua e sale

piango che sto andando in pezzi
piango la sera perchè sono stanca come i bambini,
piango in motorino, con le lacrime che scivolano per l’aria
piango in ufficio nascondendomi dietro il monitor
piango quando parlo, e il rospo stringe le mie corde vocali e strizza le lacrime
piango perchè non ce la faccio
piango perchè ce la faccio comunque
piango la notte in silenzio sul cuscino
piango i pensieri che turbinano e non sono chiari
piango e non sono come quelle fanciulle dei film che sembrano un bicchiere da cui tracima lentamente una lacrima sulla pelle di porcellana, ma come un neonato cui si trasfigura la faccia in una maschera che urla di disperazione, rossa e brutta, non ispira comprensione, ma fa paura e respinge
piango.
sempre.

http://mammarsupio.files.wordpress.com/2008/02/neonato-piange.png

foto di mammarsupio.com
Annunci

0 Responses to “acqua e sale”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




giugno: 2008
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

da dove leggete?

a

quello


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: