ma fatti un blog!

ieri ho visto P.,  credo abbia ventidueanni, e ogni volta che lo guardo penso che io alla sua età avevo un figlio duenne e un sacco di casini in testa, e un po’ lo invidio e mi sento vecchia. P. non riusciva a liberarsi da N. (l’attuale figlio duenne) lasciandogli addosso il suo profumo di Axe (temo confidi troppo nel potere di Axe).

Beh, di P. credo che oltre a essere la mia salvezza come babysitter elastico di N., sia anche un ragazzo intelligente e che vive nel mondo reale. in realtà lo suppongo soltanto, perchè con P. parlo decisamente poco.
Comunque fa l’università che ho mollato io (scienze umanistiche per la comunicazione – alla statale) e vuole fare il giornalista. Gli chiedo, mentre N. non lo molla un secondo imponendogli di giocare a basket, a che punto è con l’università, e mi sento sempre di più una vecchia zia: gli mancano 4 esami alla fine della triennale, dubita di fare la specialistica lì, cercherà un posto da qualche parte (ma sospetto non ne abbia la minima idea).

Gli dico, un po’ perchè mi faccio influenzare maledettamente da ciò che leggo qui, ma fatti un blog!

e lui mi guarda perplesso, capisco che non ha la più pallida idea di cosa sto parlando, sostiene che in effetti naviga un sacco per cui non dovrebbero esserci problemi, ma come si fa?
mi verrebbe da aiutarlo, ma non vorrei fare la vecchia zia eccessivamente invadente…

il punto è avere dei contenuti, fino ad ora questo blog per esempio è stato solo un luogo dove tirar fuori i miei malesseri esistenziali (eccheppalle direte voi, mica nessuno vi costringe!), quando leggendo i miei blog quotidiani trovavo qualcosa che mi piaceva, mandavo una mail alle persone che pensavo potessero essere interessate.
L’ipotesi che potessi farlo da qui, non mi aveva mai sfiorata. d’altra parte il blog del mio lavoro è stato un flop terribile (non sapevo cosa e a chi dire). ma l’apertura di un blog mi sembrava un ottimo consiglio per uno che vuole fare il giornalista, vuole farsi leggere ed è disponibile alla critica. Intanto potrebbe crearsi un piccolo archivio e l’abitudine a scrivere in modo costante.
eppoi in me avrebbe la sua prima lettrice (così capisco cosa pensa della realtà colui che tiene mio figlio).

https://i2.wp.com/www.gazzettadiparma.it/gazzettadiparma/images/giornalearrotolato.jpg
Annunci

2 Responses to “ma fatti un blog!”


  1. 1 Annie 4 02 2008 alle 11:59 am

    ORDINI DI GRANDEZZA

    Oggi mia moglie mi diceva che il figlio di una vicina di casa di sua madre (bravo ragazzo laureato in Scienze della Comunicazione che sogna di diventare giornalista) scrive finalmente sulla stampa locale alla bella cifra di 2,5 euro ad articolo. Poi mi ha detto: “Ma a te IlSole24ore invece quanto ti paga?”

    http://www.mantellini.it/

    (mi sembra che c’entri…)

  2. 2 max 14 02 2008 alle 6:02 pm

    dove vai se il blog non ce l’hai?
    🙂
    un saluto, max


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




febbraio: 2008
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829  

da dove leggete?

a

quello


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: